Alloggi popolari e gente da caverne.

Purtroppo,e bisogna dirlo,le case popolari a Milano sono gestite in maniera indecente. Spesso accade che le assegnino a dei farabutti che poi subaffittano a marocchini oppure addirittura se li tengono in casa quando capiscono che ci possono guadagnare più soldi; e questo è il caso di due “signore” si fa per dire,una con tre figli (ogni figlio da padre diverso),un’altra … Continua a leggere

Questo PDL invertebrato

Formigoni l’ha spuntata a Milano ma,a quanto pare,lo stesso non si può dire per la sciura Renata Polverini. Un cognome sfigato il suo cara signora. Avevo un compagno di scuola che si chiamava Graziano Polverini; bene. Ha ripetuto tre volte la seconda media. Ma non era uno stupido;era solo uno sfigato di prima categoria:e la “zia” di Roma,a quanto pare … Continua a leggere

Le sabbie mobili di Montecitorio

Quanti anni sono che il Paese reclama riforme moderne e serie ? All’indomani dello “tsunami” di tangentopoli sembrava che il più fosse fatto ; una pia illusione per tutti e,a distanza di 15 anni,siamo quì ancora a combattere su chi è,o non è leggittimato a governare questo Paese. Per quanto mi riguarda ne ho le palle piene. In ogni campagna … Continua a leggere

La sanità:questa anatra zoppa.

C’è di che aver paura per un eventuale ricovero in ospedale,quì,nel nostro paese. E’ veramente vergognoso che si possa esser “dimessi” dentro una bara,dopo un semplice intervento di appendicite.Quì,oltre al degrado etico,entrano in ballo altri fattori non meno gravi anzi ; gravissimi. Ci sono molti medici che prima di entrare in sala operatoria hanno bisogno di “darsi la carica”. A … Continua a leggere

La sanità:questa anatra zoppa.

C’è di che aver paura per un eventuale ricovero in ospedale,quì,nel nostro paese. E’ veramente vergognoso che si possa esser “dimessi” dentro una bara,dopo un semplice intervento di appendicite.Quì,oltre al degrado etico,entrano in ballo altri fattori non meno gravi anzi ; gravissimi. Ci sono molti medici che prima di entrare in sala operatoria hanno bisogno di “darsi la carica”. A … Continua a leggere